Blog: http://tefea.ilcannocchiale.it

Sapore

di pelle
che il divenire fra mani ricama,
e corpi
che acerbo amore disveste,
e odori
(sperma e sangue)
che l’una accoglie,
e macchia
di nuovo umore.
promessa sponsale,
di creta, in carne trasmette.

Pubblicato il 23/6/2010 alle 23.41 nella rubrica poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web