Blog: http://tefea.ilcannocchiale.it

รจ tempo di bilanci


corre il tempo. e di più quando è prossimo al traguardo di convenzione.
In genere vince chi arriva primo.
a capodanno tutti quelli che vedo arrivano insieme; come in un orgia a sincrono grida, l'ordalia, l'unico orgasmo all'esito del conto alla rovescia.
Ed io, curioso, sperimento per l'anno che segue, o quello che precede, adesso non ricordo, lo stesso meccanismo erotico a due con la mia donna: dieci, nove, otto, sette (..) sperando nel benigno effetto al seguito dell'uno. ma niente che s'accompagni allo zero può essere degno di nota di favore.
Anche alla roulette, lo zero ho sempre passato per separato in casa. a mezza strada tra il rosso comunista e il nero opposto, tra il pari delle ripicche ricevute e rese, e l'impari confronto da cui uscivo con me medesimo al tuo cospetto, ignobile puttana.
L'anno che verrà (?) non saprei dire.
Nel 40simo che precedeva, di questo ne son certo, ero seduto alla destra del Padre mio e vostro. Piume si staccavano dalle mie spalle, e luce m'avvolgeva (…).
Poi devo aver detto qualcosa di imprudente.

 

Pubblicato il 29/12/2009 alle 12.42 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web